Traduzione e Revisione

Cos’è la traduzione?

Tradurre non vuol dire semplicemente “trasportare” parole da una lingua ad un’altra: è un complesso processo che richiede una profonda comprensione delle lingue e delle culture coinvolte, un’assoluta precisione terminologica ed una grande padronanza degli strumenti di lavoro.

Tradurre non significa improvvisare e il saper parlare due lingue non è la stessa cosa di saperle tradurre, sebbene molto spesso basti semplicemente parlare una lingua straniera per improvvisarsi traduttori. La traduzione è un’abilità speciale alla quale i traduttori di professione lavorano intensamente per raffinarla con impegno, tempo e tanta pratica. Sia grazie al mio percorso di studi che alle mie esperienze professionali sono in grado oggi di offrire un buon servizio di traduzione professionale per diversi tipi di esigenza, per ognuno dei quali qualità dev’essere una vera e propria parola d’ordine.

Cos’è la revisione?

Traduzione e revisione vanno a braccetto!

La revisione è la fase immediatamente successiva al processo di traduzione ed è una fase imprescindibile nel lavoro del traduttore. La norma europea di qualità UNI-EN ISO 15038, sostituita dal successivo standard di qualità ISO 17100:2015 e approvata dal CEN su proposta di EUATC, prevede che la revisione di una traduzione sia sempre a carico di un secondo traduttore in quanto a tutti può capitare un errore di battitura o di cadere in un refuso. Pertanto tutte le mie traduzioni sono sempre sottoposte a revisione di un secondo traduttore al fine di poter offrire ai miei clienti sempre il massimo.

Le esigenze del cliente rappresentano la mia priorità!