Salerno, Italy

Asseverazione e Legalizzazione

Inglese, Tedesco, Francese e Italiano

L’asseverazione e le legalizzazione sono processi indispensabili affinchè la traduzione abbia validità nel Paese in cui deve essere utilizzata. Sono necessarie qualora si debba presentare:

  • un docuemnto estero presso autorità italiane
  • un documento italiano presso autorità estere

L’asseverazione, denominata anche traduzione giurata, certifica la conformità di una traduzione al testo originale ed è un atto pubblico di competenza della Cancelleria del Tribunale. Viene richiesta in tutti i casi in cui è necessaria una attestazione ufficiale da parte del traduttore circa la corrispondenza del testo tradotto a quanto presente nel testo originale.

La legalizzazione o apostille consiste nell’attestazione ufficiale (mediante apposito timbro) della qualità legale del Pubblico Ufficiale che ha apposto la propria firma su un documento, nonchè dell’autenticità della firma stessa. La legalizzazione è sostituita dall’Apostille quando il Paese da cui proviene l’atto straniero ha aderito alla Convenzione dell’Aja. Il documento legalizzato, se munito di Apostille, può essere immediatamente recepito nel territorio di tutti gli Stati della Convenzione senza bisogno di ulteriori legalizzazioni. Invece i paesi che hanno ratificato la Convenzione di Bruxelles del 1987 (Belgio, Danimarca, Francia, Irlanda, Lettonia e Italia), la Convenzione di Budapest del 1977 (Ungheria e Italia) e la Convenzione di Roma del 969 (Germania e Italia) hanno l’esenzione dall’Apostille, accettando l’autentificazione da Pubblico Ufficiale del paese partner senza verifiche aggiuntive.

La consolarizzazione di un documento, ovvero la legalizzazione presso Consolati ed Ambasciate, si rende necessaria nel confronti dei Paesi che non hanno ratificato la Convenzione dell’Aja; in questo caso è necessario depositare il documento presso il Consolato del Paese affinché venga controllato e venga apposta la marca consolare necessaria per la legalizzazione.

Asseverazione e legalizzazione di:

  • Passaporti, carte d’identità, certificati e qualsiasi altro documento personale
  • Curricula, certificati di studio, diplomi e qualsiasi altra documentazione accademica
  • Procure, testamenti e qualsiasi altra documentazione notarile
  • Fatture commerciali, contratti, certificati di costituzione e qualsiasi altra documentazione aziendale, atti processuali

 

IMPORTANTE: Non è consentito ASSEVERARE traduzioni da una lingua straniera ad un’altra: le traduzioni da asseverare devono obbligatoriamente passare dall’italiano.
Il costo dell’asseverazione comprende anche le marche da bollo da € 16,00 che vanno apposte 
ogni 4 facciate a partire dalla prima pagina della traduzione (anche di una riga ciascuna) e comunque 
ogni 100 righe (indipendentemente dal numero di pagine). Nel calcolo delle pagine va considerato anche il verbale di giuramento. 
Nel caso di traduzioni esenti da bollo per legge (come adozioni, borse di studio, lavoro e previdenza per reddito) si devono indicare sul verbale di asseverazione gli estremi della legge che prevede l’esenzione.